Clifford Chance
Portolano Cavallo
(ex aequo)

 

 

Il Premio Pari Opportunità di ASLA Women per l'anno 2016 è stato assegnato a pari merito a due Studi Legali associati ad ASLA: Clifford Chance* e Portolano Cavallo
Queste le motivazioni che hanno portato alla loro premiazione:

per Clifford Chance Studio Legale Associato: "Lo Studio si è distinto per la trasparenza delle proprie regole interne: sia i percorsi di carriera (criteri per la corresponsione dei bonus, l’aumento dei compensi, il passaggio alla categoria successiva, ecc.) sia le politiche di non discriminazione, sensibilizzazione e valorizzazione di tutte le differenze risultano individuati in documenti scritti ed accessibili ai componenti dello Studio. Da segnalare la particolare attenzione ai diritti dei professionisti LGBT e la totale equiparazione tra matrimonio e unioni civili. Le citate politiche di diversity risultano essere state trasfuse, anche nell’anno di riferimento, in concrete iniziative di valorizzazione delle differenze: eventi, corsi formativi interni, creazione di spazi e momenti di aggregazione ed altro ancora. Lo Studio ha introdotto molteplici misure di conciliazione degli impegni professionali con le esigenze personali dei/delle professionisti/e (facoltà di sospendere l’attività professionale per maternità fino a 8 mesi e paternità fino a 15 giorni, con pieno riconoscimento del compenso, rimborsi di spese mediche, accesso allo smart working, ecc.) senza significative distinzioni tra ruoli e genere dei soggetti interessati. Le donne sono presenti in tutti i livelli di carriera. La percentuale delle donne di equity partner  (17,65%) si pone leggermente al di sotto dell’ASLAWomen Index 2015 (18,24%), ma il dato risulta bilanciato dal fatto che alcune di loro rivestono il ruolo di presidente di comitati e dipartimenti interni."
 
per Portolano Cavallo: "Lo Studio Portolano Cavallo si è distinto per la trasparenza delle proprie regole interne: sia i percorsi di carriera (criteri per la corresponsione dei bonus, l’aumento dei compensi, il passaggio alla categoria successiva, ripartizione utili) sia le politiche di non discriminazione, sensibilizzazione e valorizzazione di tutte le differenze risultano individuati in documenti scritti ed accessibili ai componenti dello Studio. Le citate politiche di diversity risultano essere state trasfuse, anche nell’anno di riferimento, in concrete iniziative di valorizzazione delle differenze: eventi, creazione di network interni ed altro ancora."

 

*Studio Legale italiano in associazione con Clifford Chance

 

Pin It

Sabato 19 Gennaio 2019

Ricerca nel sito

ASLAWomen Social

I nostri siti